top
logo

Sondaggi

Che pappagallo ti piace?
 

Chi è online

 3 visitatori online

Home Obesità
Obesità PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 11 Novembre 2008 14:38

L'obesità e una patologia frequente negli uccelli. Se il vostro animale pesa il 15% in più del peso normale della sua specie è probabile che sia obeso. Questa condizione mette fortemente a rischio la sua salute, aumenta infatti il rischio di patologie cardiache (importante nei pappagalli che vivono a lungo), lipomi (tumori benigni delle cellule adipose), ritenzione dell'uovo e difficoltà respiratorie quando l'animale e agitato o fa esercizio.

Se deve essere messo in anestesia per qualunque motivo aumenta il rischio di complicazioni, inoltre i risultati riproduttivi diminuiscono notevolmente negli uccelli obesi perchè l'obesità non crea infertilità, pero causa un notevole aumento di uova non feconde e la "colpa" è dei maschi che si trovano nell'impossibilita di raggiungere gli organi riproduttivi femminili con il pennello o di raggiungerli ma non le volte necessarie a fecondare il grappolo ovarico.


SEGNI DI OBESITà
Una volta individuato il peso ideale della specie cui appartiene il vostro animale il miglior sistema per capire se e obeso è determinare quanto il suo peso si discosta dal range ideale. Solo eccezionalmente, in animali particolarmente grandi, un 15% oltre il peso ideale non e segno clinico di obesità.

L'obesità può essere visibile sotto forma di aree senza penne dovute al fatto che le penne si allargano in quei punti per la pressione dei tessuti adiposi sottostanti. L'uccello può avere una postura larga, con le zampe distanziate verso l'esterno. Ci può essere un rotolo di grasso sotto il becco (un doppio mento) quando si maneggia l'animale, si possono vedere depositi di grasso gialli o bianchi più frequentemente sull'addome, che sarà grasso disteso e flaccido, sotto la pelle lungo i fianchi e le cosce, intorno al gozzo e sul collo. Per vederli meglio si possono inumidire la pelle e le penne con alcol.

La causa e dovuta a uno squilibrio tra le calorie assunte e quelle consumate in un periodo più o meno lungo. Questo capita più frequentemente in animali da compagnia, che fanno poco esercizio e vengono alimentati con diete grasse e ipercaloriche. Uccelli alimentati con semi di girasole, noccioline e noci sono predisposti all'obesita.

Se date al vostro animali cibi umani ricchi di grassi e calorie, come formaggi, biscotti,dolci, ecc ecc potete portarlo all'obesità. anche la noia e un fattore importante, dato che probabilmente l'animale passerà il suo tempo sulla ciotola.
Il modo più efficace di trattare l'obesità e l'esercizio associato a una diminuzione delle calorie assunte. Separate al massimo all'interno della gabbia la ciotola dell'acqua da quella del cibo, anche in altezza, per forzarlo per farlo stare in movimento. Si può aumentare le dimensioni della gabbia, o aumentare il tempo in cui sta libero. Se il problema e la noia comprate dei giochini. La perdita di peso durante la dieta però deve essere seguita sotto la visione di un veterinario.

Scheda tratta dal forum mondopappagalli.it scritta da Mimmo e Chef

 

Pubblicità

Link consigliati:

bottom

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Themes, hosting. Valid XHTML and CSS.